Vai al contenuto
Immagine simbolica di normative ambiente

Normative Ambiente: quello che devi sapere sulla normativa ambientale

Tabella dei Contenuti

CONSULENZE

Normative ambiente

Le normative ambientali hanno come scopo principale quello di garantire la tutela dell’ambiente, preservandone la bellezza paesaggistica e culturale e difendendo al tempo stesso la qualità della vita e la sicurezza dei cittadini.

Nel corso degli anni, le normative ambiente hanno permesso di individuare delle procedure di valutazione in ambito ambientale, che consentono di realizzare piani, programmi e progetti in grado di tutelare l’ambiente e la qualità della vita dei cittadini. Tra queste, ricordiamo la VIA, la VAS, l’AIA e l’AUA, essenziali per la gestione rifiuti normativa.

La tutela della salute umana e dell’ambiente sono quindi i principi fondamentali su cui si basano le leggi ambientali attualmente in vigore.

Nel corso degli anni, le normative ambiente hanno permesso di individuare delle procedure di valutazione in ambito ambientale, che consentono di realizzare piani, programmi e progetti in grado di tutelare l’ambiente e la qualità della vita dei cittadini. Tra queste, ricordiamo la VIA, la VAS, l’AIA e l’AUA.

FOCUS
Le norme in materia ambientale

tutela ambientale normativa
tutela ambientale normativa

La legislazione ambientale è costituita dalle norme che regolamentano la tutela dell’ambiente e la gestione delle risorse naturali. A livello globale, ci sono diverse convenzioni e trattati internazionali che stabiliscono le norme per la protezione dell’ambiente, come la Convenzione sulla Diversità Biologica e la Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici. A livello nazionale, ci sono leggi e regolamenti specifici per ogni paese.

Particolarmente rilevanti sono le normative sui rifiuti, tra cui si annovera il d lgs 152 del 2006, che stabiliscono direttive chiare sulla gestione, sul riciclo e sullo smaltimento dei rifiuti, sottolineando l’importanza di sistemi di gestione sostenibili per la salvaguardia dell’ambiente e il rispetto del codice dell’ambiente, al fine di ridurre l’impatto ambientale. La legislazione ambientale italiana è costituita dalle leggi e dai decreti che regolamentano la tutela dell’ambiente e la gestione delle risorse naturali: come accennato, il noto Decreto Legislativo 152 del 2006 (d lgs 152 06) rappresenta un punto di riferimento per la tutela ambientale.

Questo decreto, definito anche ‘Testo Unico Ambientale’, è fondamentale per la salvaguardia dell’ambiente e si concentra sulla normativa ambientale nelle sue molteplici sfaccettature, da quelle generali fino al rispetto dell’ambiente in specifici ambiti. Ci sono leggi che riguardano specifici aspetti ambientali, come la legge sull’inquinamento atmosferico, la legge sulla tutela delle acque, e la legge sulla gestione dei rifiuti pericolosi, riflettendo l’importanza della normative smaltimento rifiuti.

La normativa ambientale italiana prevede anche la possibilità per le aziende di aderire a norme volontarie per la tutela ambientale, attraverso la certificazione ambientale, in modo da dimostrare il proprio impegno per la sostenibilità e la salvaguardia dell’ambiente. In generale, la legislazione ambientale italiana si compone di una serie di norme e regolamenti che hanno lo scopo di proteggere l’ambiente e garantire una gestione sostenibile delle risorse naturali, con il decreto legislativo 152 del 2006 che rappresenta il cuore della tutela ambiente e un faro per le normative ambiente.

Vedi Anche:  Guida completa per iscrizione all'Albo Nazionale Gestori Ambientali

Richiedi una consulenza

Normative ambiente
cosa sono?

Definizione

La Normativa ambientale viene emanata come norma giuridica dal legislatore o da altre fonti legislative. La norma ambientale viene definita “cogente”, in quanto impone un vero e proprio comando ai soggetti che hanno l’obbligo di rispettarla. Che siano imprese, privati o enti pubblici, questi sono obbligati a rispettare le norme ambientali di natura legislativa.

Le normative ambiente che non vengono dettate dal parlamento o da altre fonti di legislazione, vengono definite “norme volontarie”. Queste vengono emanate da organismi internazionali, europei o nazionali e hanno lo scopo di favorire la circolazione di merci, servizi e persone all’interno di uno spazio economico libero.

legislazione tutela ambientale
legislazione tutela ambientale

Il ruolo del consulente ambientale

La legislazione ambientale è costituita dalle norme che regolamentano la tutela dell’ambiente e la gestione delle risorse naturali. A livello globale, ci sono diverse convenzioni e trattati internazionali che stabiliscono le norme per la protezione dell’ambiente, come la Convenzione sulla Diversità Biologica e la Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici.

La figura del consulente ambientale ha la funzione di aiutare privati, imprese e liberi professionisti ad ottenere le autorizzazioni ambientali previste dalle normative sull’ambiente attualmente in vigore, assicurando la conformità con il testo unico ambientale e il dl 152, pilastri della protezione ambientale e della tutela dell’ambiente nel nostro paese. Grazie alle sue competenze nell’ambito delle normative ambientali, è in grado di fornire un valido supporto a tutti coloro che desiderano migliorare i propri processi aziendali, rispettando le normative e garantendo un ridotto impatto sull’ambiente.

NORMATIVE AMBIENTE

il codice dell'ambiente

Quali sono i principali riferimenti normativi in materia ambientale?

La necessità di garantire una valida tutela dell’ambiente e l’esigenza di adeguarsi ai riferimenti legislativi dettati dalla normativa europea, ha spinto il Parlamento a emanare la Legge n.308 del 15 Dicembre 2004.

Successivamente, il Decreto legislativo emanato il 3 aprile 2006, noto come dl 152, ha permesso di racchiudere le varie normative ambientali in un unico Codice Ambientale, diventando un punto di riferimento fondamentale per la salvaguardia dell’ambiente e la tutela ambientale nel nostro paese.

Ecco le 7 parti in cui sono state suddivise:

Immagine di tutela ambientale
tutela ambientale normativa

Legge 152 del 2006 (riassunto)

La legge si compone di diverse disposizioni che riguardano diverse tematiche ambientali, tra cui:

La legge, in particolare il d lgs 152 2006, prevede anche la possibilità per le aziende di aderire a norme volontarie per la tutela dell’ambiente, attraverso la certificazione ambientale, come parte dell’impegno per la sostenibilità e la salvaguardia dell’ambiente, consolidando così il proprio rispetto per la normativa ambientale.

Qual è il regolamento di riferimento in ambito ambientale?

Stiamo proprio parlando di questa legge, denominata anche il “Testo Unico Ambientale” o “Codice dell’ambiente”, che contiene le principali leggi sull ambiente. In generale, la legge 152 del 2006 è una normativa molto ampia che riguarda diversi aspetti della tutela ambientale e della gestione dei rifiuti, che mira a garantire una maggiore protezione dell’ambiente e a semplificare la legislazione ambientale italiana

Normativa ambientale vigente europea

NORMATIVA AMBIENTE EU

La normativa sull’ambiente europea ha raggiunto nel corso degli anni un considerevole livello di articolazione. In linea generale, il suo obiettivo principale è quello di garantire la tutela ambientale, favorendo lo sviluppo sostenibile e contrastando i cambiamenti climatici causati dall’inquinamento.

Nel dettaglio, sono state emanate numerose leggi finalizzate al raggiungimento degli obiettivi sopra indicati, tra cui il Decreto Legislativo 3 aprile 2006 n 152, che è una pietra miliare per la codice ambiente e rientra nelle normative ambiente che ogni azienda e professionista deve conoscere per assicurarsi di operare nel pieno rispetto delle normative ambientali vigenti. Tra le normative più recenti, ricordiamo:

  • Direttiva 2010/75 sulle emissioni inquinanti industriali.
  • Regolamento 850/2004 sugli inquinanti organici persistenti.
  • Regolamento 1272/2008 sulle emissioni inquinanti in atmosfera e nel suolo.
  • Direttiva 2004/35 che ha stabilito le norme basate sul principio del “chi inquina paga”.
Immagine di legge sull'ambiente
ambiente normativa

normative ambiente
i principi generali

Le politiche degli organi europei riguardanti la tutela ambientale dipendono dal Programma di Azione per l’Ambiente (PAA), che viene emanato periodicamente dalla Commissione europea. 

Vedi Anche:  Sequestro Rifiuti: effettuare il corretto smaltimento evitando l'illecito di rifiuti

L’ultimo PAA si pone nuovi obiettivi da raggiungere, tra cui una migliore applicazione delle normative ambientali in vigore e un incremento della collaborazione da parte delle attività economiche e dei cittadini, nei processi volti a tutelare l’ambiente.

Alcuni principi generali definiti dall’Atto Unico Europeo e perfezionati nel corso degli anni guidano tutt’ora i PPA e le varie normative ambientali. Vediamo nello specifico quali sono:

  • Precauzione: in caso di pericoli ambientali sconosciuti, è necessario adottare misure cautelari in base al rischio previsto. 
  • Prevenzione: implica l’attuazione di un codice di condotta volto a prevenire possibili danni ecologici.
  • Correzione delle fonti d’inquinamento: richiede che i problemi legati all’inquinamento vengano risolti non solo per limitarne i danni, ma soprattutto per eliminarne le cause alla radice.
  • Sussidiarietà: implica che ogni ente gestisca le problematiche in ambito ambientale in base alla loro vicinanza e mettendo a disposizione la propria assistenza. 
  • “Chi inquina paga”: significa che il singolo cittadino o l’impresa responsabile del danno ambientale hanno la responsabilità di pagarne la riparazione.

Dicono di noi

In conclusione, abbiamo visto su quali principi si basano le normative ambientali e quali sono i loro obiettivi principali. Visto che si tratta di decreti legislativi ricchi e piuttosto articolati, la figura di un consulente ambientale si rivela un valido supporto per garantire il rispetto delle normative e il miglioramento dei processi aziendali nell’ambito ambientale.

Se desideri trovare soluzioni vantaggiose per il tuo buisness che rispettino al tempo stesso le normative ambientali, non esitare a contattarci per richiedere una consulenza ambientale! Compilando il form che trovi a fondo pagina, verrai ricontattato il prima possibile da uno dei nostri collaboratori.

Cerchi la normativa ambientale aggiornata?

Vuoi ottenere maggiori informazioni in merito alle normative ambientali vigenti?

Richiedi una consulenza rapidamente compilando il form

Contattaci Adesso

Email
Chiamaci Ora